29 mar 2008

Pettazzurro e Moretta codona

29 marzo,
ora le Morette codone (Clangula hyemalis) al Pian di Spagna sono diventate 2.
Osservazione di Walter Viganò, Marco Motta, Remo Ciuffardi e Nava Alberto.
foto di Walter Viganò


Pettazzurro (Luscinia svecica) catturato e inanellato a Calco, località Toffo (LC) il 28 marzo da Enrico Viganò



05 mar 2008

Notte da Gufi


SABATO 29 marzo 2008 VARENNA (LECCO)
Il C.R.O.S. e l'Associazione Culturale Scanagatta di Varenna (LC) sono lieti di presentare:
Notte da GufiEtologia e misteri dei rapaci notturni italiani

Conferenza e presentazione dell’omonimo libro A cura di Marco Mastrorilli
(ornitologo Gruppo Italiano Civette)

La Conferenza si terrà presso la sede dell’Associazione
a Varenna (Lecco) alle ore 21

I rapaci notturni che vivono in Italia sono “solo” 10 specie ma le peculiarità biologiche e le curiosità etologiche sono esclusive nel mondo animale e conferiscono a civette, gufi, allocchi, barbagianni ed assioli… un fascino irresistibile!

Intorno a questi aspetti misteriosi si sviluppa una conferenza davvero speciale condotta da Marco Mastrorilli (www.flammeus.it - www.mastrorilli.it – www.gruppoitalianocivette.it ), ornitologo italiano, segretario italiano del GIC Gruppo Italiano Civette e membro fondatore dell’ILOWG International Working Group Little Owl (Gruppo Internazionale di ricerca sulla Civetta); studia le civette ed i gufi in Italia ed all’estero da quasi ventenni.
Autore di libri ed articoli (scientifici e divulgativi), conferenze, corsi di biologia dei rapaci notturni, ecc.. questa conferenza è strutturata in modo tale da poter mostrare ai partecipanti, attraverso immagini, penne, borre, ascoltando i canti ..., i segreti etologici che permettono a gufi e civette di vivere nell’oscurità della notte catturando topi, uccelli, rettili ed insetti.

La serata permetterà attraverso l’uso di immagini spettacolari di alcuni dei fotografi migliori al mondo, di svelare alcune capacità delle civette, degli allocchi e dei gufi che sono predatori ancora molto comuni in alcune aree lombarde.

Uno spazio particolare sarà dedicato ai canti, al piumaggio ed in particolare alle abilità predatorie degli Strigiformi (con questo nome è classificato l’ordine tassonomico di appartenenza dei rapaci notturni). Durante la serata sarà possibile scoprire se e come un gufo può mangiare un pipistrello, un grosso ratto o una donnola ma nel contempo vedremo come gli ornitologi riescono a studiare la dieta di questi predatori sia nelle aree naturali sia nelle nostre città.

Durante la serata l’autore presenterà il suo ultimo libro intitolato appunto “Notte da Gufi” ed. Rangers Italia e Teramata Edizioni.

Si tratta di un volume con una grafica accattivante e dalle fotografie eccezionali realizzate da fotografi di tutto il mondo; sono trattati temi importanti che emergono anche durante la serata e sono presentati i 10 rapaci notturni italiani.


Trovate su www.mastrorilli.it un profilo dell’autore della conferenza.

Per eventuali altre informazioni o curiosità sugli argomenti trattati nella conferenza o sulle abitudini dei rapaci potete contattare l’autore marco.mastrorilli@tin.it o 340 76 34 208.