22 feb 2024

Anatra mandarina (Aix galericulata)

Sorico (CO), specie alloctona ma naturalizzata da tempo in Europa. Nelle provincie di Como e Lecco non sono mai state segnalate nidificazioni di questa specie.

Fotografia di Denise Schneider



18 feb 2024

Tarabuso

Lago di Sartirana (LC), tra gli ardeidi questa specie è la più minacciata.

Fotografia di Guido Cima




4 feb 2024

Gipeto "Obwaldera"

Successo nella conservazione del Gipeto: Obwaldera, un esemplare allevato in cattività, avvistato da Stefano Speziali nei Monti Alto Lario


Dopo diverse segnalazioni e un'analisi delle marcature del piumaggio, si è riuscito a risalire, il 4 febbraio 2024, all'origine di uno dei gipeti che frequentava la zona de La Corveggia e Sasso Canale nei Monti Alto Lario. Si tratta di Obwaldera, un Gipeto precedentemente allevato in cattività e successivamente liberato insieme a un altro individuo nella regione centrale della Svizzera, precisamente ad Hengliboden, vicino a Melchsee-Frutt. Entrambi gli esemplari, oltre ad essere inanellati e dotati di trasmettitori GPS per il monitoraggio, sono stati identificati grazie a un set unico di piume sbiancate, facilitando il riconoscimento durante il volo.


Il 2023 è stato un anno straordinario per la rete di allevamento in cattività del gipeto (EEP), che ha registrato un nuovo record di successo nella nascita e nell'allevamento di pulcini. Dei 35 giovani prodotti, ben 21 sono stati rilasciati in nove diverse località, contribuendo al potenziamento della popolazione selvatica. Gli altri 14 esemplari sono stati mantenuti in cattività al fine di preservare la diversità genetica e facilitare il rinnovamento delle coppie all'interno della rete di conservazione del Gipeto.

Fonte Vulture Conservation Foundation LINK


31 gen 2024

Gipeto

28 gennaio 2023, sulle montagne comasche dell'Alto Lario "La Corvegia e Sasso canale" 2 forse 3 individui immaturi

31 gennaio 2024 nella stessa località documentato fotograficamente

Entrambe le segnalazioni sono di Stefano Speziali
Fotografia di Stefano Speziali



29 gen 2024

Contratto di Fiume

Il 25 gennaio 2024 il CROS Varenna, nella veste del proprio presidente, ha sottoscritto presso l’aula consiliare del Comune di Lecco,  il “CONTRATTO di FIUME DEL RETICOLO IDROGRAFICO LECCHESE”, un accordo volto a garantire “rispetto ai corsi d’acqua del Comune di Lecco, una maggior sicurezza, una mitigazione e prevenzione dei rischi, un riequilibrio ambientale e una valorizzazione paesaggistica, un uso sostenibile delle risorse, una fruizione turistica sostenibile, una diffusione della cultura dell’acqua oltre che favorire l’inclusione sociale e la partecipazione cittadina nella cura del bene comune”.


25.01.24 Aula consiliare di Lecco: i firmatari del Contratto di Fiume


Lello Bazzi, presidente del CROS, firma il “Contratto di fiume”


Son 27 gli enti e le associazioni che hanno aderito, fra questi: Il Comune di Lecco, l’Università degli studi di Milano – Bicocca, Il Politecnico di Milano, il Consorzio forestale lecchese, ERSAF, il Parco Adda Nord, Legambiente Lecco, FIAB Lecco, CAI Lecco, Impresa sociale Girasole….

E sono 31 le azioni che gli aderenti si prefiggono di attuare nei prossimi 3 anni, reperendo finanziamenti e forze operative.

IL CROS ha proposto e si impegnerà per realizzare l’azione n° 12 dal titolo: CONOSCERE LO STATO DI CONSERVAZIONE DELLA FAUNA DEI FIUMI”: RACCOLTA DI DATI PREGRESSI E ATTUALI ATTRAVERSO RILEVAMENTI DA PARTE DI ESPERTI E CITTADINI. E’ prevista una sinergia con l’università di Milano - Bicocca.

Per il CROS VARENNA sarà un’occasione di crescita e valorizzazione sul territorio, attraverso proposte e verifiche sull’avanzamento del progetto.

Alcuni approfondimenti:

Cos’è il contratto di fiume – regione Lombardia LINK

Intervista al Sindaco Mauro Gattinoni del Comune di Lecco LINK


Giornata delle Aree Umide


 

Gavine a confronto

Lago di Garlate (LC), in volo sincrono un adulto e un individuo del 3° anno.

Fotografia Alfio Sala



28 gen 2024

Aquila reale

Esino Lario, località Ortanella (LC)

Fotografia di Giovanni Ferrari